Giornata Sclerosi Multipla, cosa emerge dalle ricerche

La Giornata Sclerosi Multipla si è tenuta il 25 maggio scorso in occasione della Settimana nazionale della sclerosi multipla che ha avuto luogo nei giorni dal 21 al 29 maggio. E proprio in occasione di questa giornata, si è molto parlato dei temi importanti relativi a questa patologia, con una specifica attenzione alle cause, ai fattori di rischio ed alla progressione della malattia: quali sono i motivi scatenanti? Quali le possibilità di guarigione?

Giornata Sclerosi MultiplaPer rispondere a queste domande, la Fism, dedicata proprio alle ricerche ed agli studi su questa malattia, ha portato avanti una causa di 20 milioni di euro che sono stati investiti nella ricerca: nella speranza che, dagli studi effettuati, si possa finalmente dare una risposta ai malati, dando loro una possibilità di migliorare il loro approccio alla vita, riuscendo ad essere finalmente indipendenti. La sclerosi multipla è una malattia molto invalidante: chi si ammala, spesso non riesce più a condurre una vita normale, ed ha bisogno del continuo supporto e sostegno per svolgere anche le azioni più semplici e banali.

Ma non solo: si calcola che in Italia, si registrino ogni anno 3400 nuove diagnosi di questa patologia, ovvero una diagnosi ogni tre ore, tra pazienti di età compresa tra i 20 ed i 40 anni. Un dato che non va affatto sottovalutato.

Related Posts

Add Comment