Morte di Sarah Scazzi: ancora udienza in tribunale

Si discute ancora in merito alla morte di Sarah Scazzi: molti sono i dubbi relativi al caso della morte della quindicenne di Avetrana, avvenuta ad agosto del 2010, in un caldo pomeriggio, proprio quando la ragazzina, che aveva preso appuntamento con la cugina Sabrina per andare insieme al mare, si era presentata a casa dei Misseri.

Morte di Sarah ScazziSarah e Sabrina, cugine, unite per la pelle ma probabilmente divise per molti altri motivi, avrebbero dovuto godere di quel pomeriggio di vacanza per andare insieme al mare. Ma così non è stato: perché qualcosa, o meglio qualcuno, ha ucciso, in quel pomeriggio afoso di agosto, la spensieratezza della giovane ragazza di Avetrana. Ma chi ha ucciso Sarah? Secondo le decisioni del tribunale in primo ed in secondo grado, ad uccidere la giovane sarebbero state Sabrina e Cosima, rispettivamente cugina e zia della ragazza. Forse per gelosia, forse per qualche motivo futile o per ragioni di vecchi rancori familiari.

Rimane però ancora da stabilire la posizione di Michele Misseri, per molte persone unico vero imputato, mentre per i giudici della Corte è “solo” colui che ha occultato il cadavere della giovane, con la speranza di occultare tutte le prove a carico della moglie e della figlia, e di salvare la loro reputazione.

Related Posts

Add Comment