Il rifinanziamento dei prestiti personali

L’avvento di una crisi che ha investito numerosi settori della vita economica e sociale di diverse nazioni ha scardinato quel margine di certezza relativo al sostegno del popolo, trovatosi improvvisamente con le spalle al muro e privo di quelle garanzie che comunque, in un modo o nell’altro, gli assicuravano una vita dignitosa. L’aumento di una serie di problematiche legate a bisogni ed esigenze primarie ha fatto sì che ci fosse una presa di coscienza collettiva avente, come scopo principale, il soddisfacimento di qualunque richiesta clientelare; sulla scorta di questa idea, soggetti pubblici e privati hanno pensato bene di perfezionare le loro proposte valorizzando il catalogo inerente la concessione dei prestiti personali.

I prestiti personaliLe società e gli istituti di credito preposti a tale scopo si sono impegnati a trasformare il cliente finale in una figura affidabile e priva di zone d’ombra, a prescindere da quelle che sono le influenze negative esercitate dalle criticità finanziarie del momento. Una pratica che testimoni le punte di eccellenza di tale lavoro la si trova negli Stati Uniti nelle vesti di rifinanziamento personalizzato, un servizio capace di dare un ulteriore mano al destinatario qualora quest’ultimo vada incontro ad urgenti necessità di liquidità dettate da situazioni più o meno gravi.

Il vantaggio del rifinanziamento dei prestiti personali consiste nel fatto che il periodo per il rimborso può essere procrastinato per favorire una maggiore agilità nel saldo debitorio, optando magari per una rata mensile complessiva che sia inferiore alla somma delle passività stabilite. Il rifinanziamento è in grado di coprire qualsiasi tipo di debito contratto in passato come mutui, prestiti e rateizzazioni, fidi e ogni tipo di credito al consumo. Resta inteso, comunque, che per rifinanziamenti di importi elevati (che ad esempio includono anche l’estinzione del mutuo sulla casa) si ricorre alla forma tecnica del mutuo di liquidità affinché il creditore possa iscrivere una garanzia reale a suo favore – ad esempio, una nuova ipoteca sulla casa.

Pur essendo un sistema di supporto relegato al mercato a stelle e strisce, il rifinanziamento dei prestiti personali può essere un ottimo spunto per una maggiore implementazione dei benefit, commerciali ed economici, assicurati dalle società italiane. Il vantaggio più grande però si ha nel momento in cui si sottoscrive un prestito conveniente, ossia un finanziamento che abbia un tasso di interesse più basso della media di mercato. Un classico esempio è dato dai prestiti d’onore, dai prestiti agevolati per l’imprenditoria o dai finanziamenti europei dati a sostegno di giovani e donne.

Related Posts

One Response

  1. Luigi
    25 marzo 2016

Add Comment