Tradizioni Capodanno: quali sono le più particolari

Paese che vai… usanza che trovi! Anche per quel che riguarda le modalità con cui le varie popolazioni del mondo salutano l’arrivo dell’anno nuovo, festeggiando un passato che viene letteralmente gettato via: così come accade in molte regioni d’Italia, specialmente del sud, in cui, tradizionalmente, allo scoccare della Mezzanotte che saluta l’anno nuovo si gettano piatti, bicchieri, e tutto ciò che è rotto o sgualcito, per gettare via simbolicamente tutto ciò che di brutto è accaduto durante l’anno.

Tradizioni CapodannoMa quali sono le tradizioni Capodanno più particolari o curiose? Girovagando per il mondo troviamo la Svizzera ai primi posti per quel che riguarda usi e costumi un po’ stravaganti ed estrosi: infatti, in questa nazione è tradizione comune acquistare un cono gelato e gettarlo a terra, facendolo cadere dalla parte della crema per bon auspicio.

Un’altra tradizione un po’ strana ed allegorica (ma anche un po’ macabra) è quella del Cile, in cui è usanza comune, specialmente nelle città meno popolate, trascorrere la notte di Capodanno accanto alle tombe dei parenti deceduti. I sindaci di diverse cittadine consentono, quindi, l’apertura del cimitero dalle 11 per l’accesso alle tombe.

Ricordiamo poi la Russia, che tradizionalmente festeggia un doppio Capodanno: prima il 31 dicembre, esattamente come accade da noi, e poi il 13 gennaio, seguendo il tradizionale calendario Giuliano.

Related Posts

Add Comment