Passeggero obeso, vicino si lamenta contro Emirates

Molto spesso, quando si intraprende un viaggio, si può andare incontro a qualche problema che rischia di mettere a disagio il passeggero, spingendolo a lamentarsi contro la compagnia di volo: probabilmente, questo è quanto è accaduto all’avvocato Giorgio Destro, che lo scorso 2 luglio si è ritrovato accanto un passeggero obeso, che gli ha reso il viaggio un vero e proprio incubo. Il motivo? Molto semplice.

passeggero-obesoSecondo il legale fiduciario del Consolato italiano in Sudafrica, il suo vicino di volo disponeva di una mole tale da invadere del tutto il suo sedile: con questa spiegazione, il signor Destro – che è stato costretto a più di 9 ore di volo in queste ‘condizioni’ di disagio – ha citato in giudizio la compagnia Emirates, a cui ha chiesto danni per un totale di 2759,51 euro, di cui 2mila per danno morale.

L’avvocato si trovava in viaggio verso Dubai da Citta del Capo, per una durata totale del volo di 9 ore: nell’affrontare questo viaggio, il signor Destro sperava di poter trascorrere le sue ore di volo in totale relax, ma – stando alle sue lamentele – tutto ciò è stato impossibile a causa della presenza ‘ingombrante’ del passeggero obeso che si trovava accanto a lui. Chiesto supporto al personale di volo, il signor Destro si è visto rispondere ‘picche’, in quanto l’aereo era al completo.

Related Posts

Add Comment