Aumentare la muscolatura: ormoni legali in Italia

Molto spesso, chi è in cerca del giusto supporto per aumentare in tempi più o meno brevi la propria massa muscolare, incappa in prodotti che solo con grosse difficoltà possono essere fatti arrivare fin qui in Italia, dove la normativa è davvero ferrea per quanto riguarda ormoni e steroidi.

I cosiddetti pro-ormoni, i prodotti a base di efedrina, i famigerati steroidi anabolizzanti, sono infatti vietati nel nostro Paese e che riesce a ordinare sostanze del genere in Rete rischia di avere seri problemi con la legge. Su Massa-Muscolare.com trovate molte recensioni relative a questi prodotti.

Esistono allora integratori a base di sostanze legali che possono comunque aiutarci nel raggiungere il nostro obiettivo? Ovviamente la risposta è affermativa: farmaci a base di proteine o di glutammina, o altri in grado di accelerare la sintesi proteica, sono l’ideale per chi non vuole rischiare ma punta in ogni caso a vedere crescere la propria muscolatura.

L’integratore più utilizzato è sicuramente la creatina, consigliato però solo per i ragazzi. Come funziona? Niente di troppo complicato, almeno per “addetti ai lavori”: la creatina provoca ipertrofia “diretta” tramite l’aumento dell’idratazione, a cui corrisponde un aumento del volume cellulare. Ciò crea i presupposti per una maggiore sintesi proteica. Provoca inoltre anche ipertrofia “indiretta”, aumentando sensibilmente la potenza negli esercizi anaerobici ad alta intensità e abbassando il pH. L’utilizzo è quindi consigliato in fase di ipertrofia.

La dose ideale è pari al peso corporeo x 0.3 in grammi al giorno per 5-7 giorni, passando poi a 3-5 grammi al giorno per altre tre settimane. Il procedimento va ripetuto per altri 3 mesi, suddividendo le dosi nell’arco della giornata, con acqua, e almeno mezz’ora prima dei pasti. Questa sua modalità di assunzione lo rende scomodo come integratore, per chi lavora, e questo è il suo unico difetto consistente.

Altro integratore efficace e legalissimo è il BCAA. Efficace ma anche senza effetti collaterali: non passa infatti attraverso il fegato e viene metabolizzato direttamente nei muscoli. Come tutti i “ramificati”, stimola la sintesi proteica, limita la formazione di ammoniaca, dà maggiore energia e maggior recupero.

Inoltre, se associati ad altri amminoacidi glucogenici quali glutammina, alanina e glicina, ha una forte azione anticatabolica. Si consiglio di assumere 1-2 g di BCAA durante i pasti principali per aumentare il valore biologico delle proteine ingerite.

Infine, sono ovviamente perfette per voi le proteine, la sostanza legale migliore per aumentare la massa muscolare. Occhio però a prezzo e composizione: parte delle proteine in polvere in commercio sono infatti di scarsa qualità e sono ottenute con un trattamento a base di acidi; questo le rende ricche di sodio e di aminoacidi destrogiri, quindi potenzialmente tossiche.

Quando le comprate, controllate sempre la percentuale di sodio e diffidate dei prodotti a prezzo troppo basso. Le proteine migliori sono quelle dell’uovo e del latte. Per la fase di massa, fase leggermente ipercalorica, sfruttate le proteine del siero, più facili da digerire e perfette per non affaticare l’apparato digerente. Le dosi (circa 30 g di proteine per volta) devono essere assunte con una frequenza dipendente dal protocollo alimentare globale assunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Ultime notizie su Temptation Island 2017: tentatori e coppie

Sab Giu 3 , 2017
È fervente l’attesa da parte dei fan del programma televisivo ideato per le coppie: la quarta edizione della trasmissione tv condotta da Filippo Bisciglia andrà in onda a partire dal prossimo lunedì 19 giugno 2017, […]
Ultime notizie su Temptation Island 2017